il magazine pubblicitario di  Logo Cremaonline

Il Sabato del Museo: DANTE E CREMA

Locandina evento
Dettagli
Presso la Sala Cremonesi del Museo Civico di Crema per la rassegna IL SABATO DEL MUSEO, Presentazione degli atti del convegno “Dante e Crema. Il ms. 280 della Biblioteca Comunale «Clara Gallini» e altre presenze dantesche in città”
(Crema, 18 settembre 2021)
Relatori: Marco D’Agostino, Nicolò Premi
a cura della Società Storica Cremasca
Il secondo appuntamento di novembre vedrà protagonista la Società Storica Cremasca che presenterà gli atti del convegno Dante e Crema. Il ms. 280 della Biblioteca Comunale «Clara Gallini» e altre presenze dantesche in città che si è svolto a Crema il 18 settembre 2021 in occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del poeta fiorentino. La giornata di studi ha esaminato il codice miniato siglato MSS/280, databile tra la fine del’300 e l’inizio del ‘400, che è conservato presso la Biblioteca Comunale «Clara Gallini» di Crema che contiene il testo della Commedia di Dante Alighieri con il commento di Benvenuto da Imola. In coda al testo della Commedia sono stati copiati i capitoli in terza rima di Jacopo Alighieri e Bosone da Gubbio (quest’ultimo incompleto). La prima parte degli atti presenta quattro saggi che indagano il codice dal punto di vista delle vicende collezionistiche (Francesca Berardi e Giampiero Carotti), degli aspetti paleografici e codicologici (Marco D’Agostino e Fabiana Baudo), della critica testuale (Davide Checchi) e della miniatura (Milvia Bollati). Nella seconda parte tre contributi presentano alcune interessanti riscoperte, frutto di un esame minuzioso della storia della città alla ricerca di possibili trait d’union tra la figura di Dante e Crema. I saggi in questione indagano, in particolare, la prima ricezione quattrocentesca di Dante in area lombarda e veneta attraverso la figura del copista Nicolò Benzoni da Crema (Nicolò Dino Premi), la figura del collezionista e appassionato dantista cremasco Rino Valdameri (Crema 1889 – Milano 1943) (Caterina Caputo) e un inedito episodio del mito fascista di Dante a Crema legato all’odonimia, cioè l’intitolazione delle vie (Francesco Rossini).
Relatori della conferenza saranno Marco D’Agostino, professore ordinario di Paleografia presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università degli Studi di Pavia, e Nicolò Premi, professore a contratto di Filologia e Linguistica Romanza all’Università degli Studi di Verona.

https://vivicrema.cremaonline.it:443/Evento/10245/2022-11-26/Crema/Museo_Civico/Il_Sabato_del_Museo_DANTE_E_CREMA.html
CONDIVIDI SU:

Locali nelle vicinanze

Meì Soulful Sushi

Meì Soulful Sushi

ristorante giapponese, sushi bar, aperitivo, cocktail bar, asporto, domicilio

Burger's House

Burger's House

hamburgeria, asporto, domicilio

Amos Platz

Amos Platz

pub bavarese, ristorante

Bandirali 1951

Bandirali 1951

caffè, gelateria, pasticceria, asporto

Gelateria Rosa

Gelateria Rosa

gelateria da asporto, domicilio

Caffè Mazzini

Caffè Mazzini

bar, caffè

Tidono

Tidono

pizzeria, pinseria, asporto

Caffè Vienna

Caffè Vienna

bar, aperitivo

Unika Cremeria

Unika Cremeria

gelateria da asporto, domicilio

Crema Utile

Farmacie di turno

Dal 3 al 4 Dicembre

Edicole di turno

Domenica 4 Dicembre