Teatro dialettale: AH SE'?!? (Ta la fo èt mé)

Locandina evento
In occasione del Natale, la Compagnia di Ripalta rappresenta una nuova commedia dialettale in due atti dal titolo Ah Sé? (Ta la fo èt mé).
Corrado Barbieri, autore del testo, abbandona la figura di Mariucì per ricreare una nuova situazione domestica.
Ingresso gratuito.

Trama:
La commedia è ambientata in una veranda dove scatoloni, uccelli in gabbia e oggetti impolverati rappresentano il caos dei ricordi e dei comportamenti i nostri comportamenti, che per noi stessi possono sembrare del tutto normali, mentre per chi ci guarda possono essere strani o quantomeno stravaganti. Non possiamo poi lamentarci se a causa di questo veniamo “bollati” ed una volta che “sa ga le Us” queste non si staccano piu; è piu facile liberarsi da una malattia… senza accorgersene, infatti, proprio grazie ai nostri comportamenti stravaganti forniamo l’appiglio, per chi si vuole vuole approfittare di noi, per tramare nei nostri confronti e raggiungere il proprio scopo.
Quest’anno il protagonista è un vecchio signore benestante che, fra badanti, figli degeneri, cappelloni e pseudo cantanti, decide di assumere un’energica badante, vendere la proprietà e trasferirsi al mare dove trascorrere la vecchiaia.
L’abbandono però sconvolge i rapporti famigliari, i congiunti vedono allontanarsi i privilegi di cui fino ad ora avevano goduto. Quanta e quale fatica per cercare di riportare alla “ragione” (o al suo contrario) il vecchio. I figli, con questa decisione si vedono abbandonati a se stessi. Cercano allora di ingannare il vecchio assoldando un collaboratore di “poche parole” ma di tanta inventiva. La badante però, che “… ha gli occhi davanti e dietro…” arriva in soccorso dell’anziano rivelando l’inganno tramato dai figli.
E per chi si dimostra onesto, c’è un premio…. Anche se, alla fine, non ci si dimentica nemmeno dei disonesti, se questi sono i propri figli… Ah, l’Amore di Genitori!

CONDIVIDI SU: