DAVID BOWIE (glass spider tour)// LIVE AT SYDNEY 1987

Locandina evento
INGRESSO GRATUITO RISERVATO AI SOCI FENALC
TESSERA SOTTOSCRIVIBILE AL MOMENTO

DAVID BOWIE
GLASS SPIDER TOU |LIVE IN SYDNEY| 1987

Non è stato facile capire quale fosse il live di Bowie da proiettare. Per certi versi sono molti quelli che hanno segnato un solco.

All' Hammersmith Odeon il 3 luglio 1973 Bowie fa morire il suo alterego, quello che l'ha consacrato star indiscussa del panorama musicale mondiale, quel Ziggy stardust diventato oramai ingombrante, soffocante, ingestibile.

Dopo Ziggy nasce il mutante di Diamond Dogs, e poi ancora, il meraviglioso THIN WHITE DUKE, Il Duca Bianco, altezzoso e glaciale eroe in un mondo cupo e senza sentimenti.
Forse quello che potrebbe essere definito il più simpatetico dei personaggi di Bowie. Per 20 lunghi anni lo accompagnerà.
Un'epoca priva di eccessi questa,perlomeno inizialmente.

E poi la trilogia berlinese, la fuga dagli states, la ricerca di se stesso, la fuga dall'eroina e la rinascita, Heroes e tanti tantissimi altri successi.

La notorietà continua ad aumentare, il pubblico si ingrandisce sempre di piu, sempre piu live e sempre piu denaro e successo ancora, e notorietà e fama come solo una rock star planetaria può aspirare0.
Ed eccolo li, il punto piu alto.IL GLASS SPIDER TOUR.


Probabilmente il suo tour di maggior successo.
Il punto di svolta definitivo. La sua definitiva consacrazione ad un pubblico totale, uno che prima aveva conosciuto ma solo in parte. L'inizio di una conquista mediatica definitiva.

E invece no.
Abbiamo scelto il Glass Spider tour perchè a discapito della sfarzosità dell'impianto, quel tour sarà la fine.

Da quel punto in poi David Bowie si ritrova. E per ritrovarsi abbandona tutto.

Ritrova la voglia di creare, di dismettere il suo personaggio, non piu Ziggy stardust, the thin white duke o un altro dei suoi innumerevoli alter ego.

Decide di dismettere proprio David Bowie.

Rinasce.
Dapprima solo come cantante dei Tin Machine e poi attraverso l'arte, continuando per il cinema, pubblicando la musica meno vendibile della sua storia e sfornando complicatissimi capolavori.

Fino al suo ritorno sulle scene da solista ma rinnovato.
Nuovo. Maturo. In pace con cio che lo circonda e con se stesso.

"Non sapevo più cosa stessi facendo; inebriato dal successo avevo perso il mio naturale entusiasmo per le cose. Credevo di non avere più niente da dire e pensavo solo a guadagnare il più possibile; temevo di essere vicino alla fine. L'incontro con Reeves mi ha fatto capire che non potevo continuare così; è stato lui a farmi rendere conto di tutto questo."
Questo diceva al termine del glass spidere tour.

Per questo scegliamo questo live

perchè è la fine
ed un nuovo inizio. quello definitivo.

CONDIVIDI SU: