Fuzz Orchestra e Requiem for Paola P. live

Locandina evento
Progetto Cervo Booking Agency e Paniere, il Circolo presentano
************************************************************************
FUZZ ORCHESTRA + REQUIEM FOR PAOLA P.
Venerdì 14 Ottobre 2016
************************************************************************
Line up:

▶▶▶ FUZZ ORCHESTRA
https://www.facebook.com/FUZZORCHESTRA/

È una continua, inarrestabile e apparentemente impercettibile variazione sul canone quella che i tre della Fuzz Orchestra mettono in atto con giudizio, equilibrio, parsimonia e gusto da ormai ben tre album lunghi. Ed è una variazione su un canone che essi stessi hanno contribuito a creare, unendo la pesantezza di certo rock – hard&heavy prevalentemente, ma anche molto influenzato dagli umori seventies e da una certa propensione noise (più attitudinale che manifesta) – a una propria concezione della musica per colonne sonore immaginarie, sorta di versione in proprio della library classica che si fa evidenza ideologica (e non solo musicale). In parole povere, sfruttando dialoghi e atmosfere tratte da film del passato, la Fuzz Orchestra riesce a cortocircuitare l’attualità col passato, dando cioè una chiave di lettura dell’oggi attraverso il filtro dello ieri. Uno ieri “filmico” che, come al solito, viene continuamente saccheggiato e rielaborato, sia a livello narrativo, fornendo alle canzoni la “voce” che manca al trio strumentale, sia nei titoli, più o meno espliciti ed evidentemente marcanti un certo tipo di immaginario.

▶▶▶ REQUIEM FOR PAOLA P.
https://www.facebook.com/requiemforpaolap/

Alla terza prova i Requiem for Paola P. escono a testa alta da un coro musicale che sembra sempre più adagiarsi sulla difficoltà a graffiare l’orecchio dell’ascoltatore e se ne vanno ben lontani.

La matrice potrebbe essere quella dei primi Ministri e di alcuni bei esempi del Teatro degli Orrori, con atmosfere che trasudano un’immagine cupa che non se ne va mai e testi onirici, radicati fino in fondo nell’immaginario di chi scrive. Prendono il mondo reale e lo trascrivono in una complessa ma ben percepibile ragnatela di passaggi, che arriva dalla voce narrante tanto quanto da quella urlante, dando vita ad un’attività descrittiva che trasla i problemi del mondo comune in allegorie profonde. Il suonato sembra inizialmente voler confondere le idee con partenze e ripartenze ma riesce alla fine a quadrare i conti mantenendo una caratteristica fondamentale: nonostante arrivi ad evocare il caos profondo rimane preciso, ordinato. Batteria puntualissima, chitarre che alternano suoni più o meno rabbiosi e si scambiano con rapidità, un basso profondo e maturo che non concede mezzo metro quando non deve.

La colonna sonora di un buon incubo, suonata come si deve.
********************************************************
Paniere, il Circolo.
Via 4 novembre 58
26013 Crema

Ingresso 5€

Contatti:
Progetto Cervo Booking Agency
progettocervo@gmail.com

Paniere, il Circolo
paniereilcircolo@gmail.com

CONDIVIDI SU: