Georgy Tchaidze - pianoforte

Locandina evento
Dettagli
Georgy Tchaidze, il pianista russo dal raffinato tocco e vincitore di uno dei concorsi pianistici più importanti al mondo, l'Honens Prize Laureate, sarà ospite dell'imperdibile concerto inserito nella stagione musicale del Teatro alle Vigne 2016 curata dall'associazione Amici della Musica A. Schmid di Lodi.
Il programma prenderà il via con le “Waldszenen, op. 82” di Robert Schumann (1810-1856). Composte nel 1849, le nove “Scene della foresta” traggono ispirazione da immagini e soggetti legati al mondo della natura, come si evince dai titoli: “Cacciatore in agguato”, “Fiori solitari”, “Paesaggio gioioso”, “Osteria”, “Uccello profeta”, “Canzone di caccia”. É questo il mondo del romanticismo, in cui la fantasia e l'irrazionalità stanno al centro del mondo e la foresta è una fonte d'ispirazione. Rimanendo in ambito romantico, ascolteremo 2 “Etudes d'exécution trascendante” di Franz Liszt (1811-1886). Dei 12 “Studi di esecuzione trascendentale” ascolteremo il n. 11 “Harmonies du soir” (“Armonie della sera”) ispirato alla poetica dello scrittore e poeta francese Alphonse de Lamartine (1790-1869) e il n. 12 “Chasse-neige” (“Scaccianeve”), titolo descrittivo che indica i turbini di neve sollevata dal suolo da un vento forte e tempestoso; uno dei più perfetti connubi tra l'immagine evocata dalla parola e la musica stessa.
Una parte della programmazione sarà rivolta alla scuola russa con due massimi esponenti della prima metà del Novecento, Sergej Rachmaninoff (1873-1943) e Sergej Prokofiev (1891-1953). Del primo ascolteremo gli “Etudes – Tableaux, op. 33”: immagini musicali evocate dalla stimolazione visiva della natura. Del secondo, invece, sarà eseguita la “Sonata n. 8, op. 84” ultima sonata per pianoforte composta da Prokofiev.

CONDIVIDI SU: