Teatro: Piccoli Eroi ai figli partiti

Locandina evento
di e con Simona Gambaro
regia Antonio Tancredi
produzione Teatro del Piccione - Genova

Una stanza immersa in un bosco, all’interno un tavolo e sette sedie.
Tre notti da attraversare, tre case da abitare, tre personaggi femminili che, in sequenza, accolgono gli spettatori per farli viaggiare, immobili sulle loro sedie, nel destino di chi coraggiosamente parte da casa per salvarsi la vita, o di chi si mette in viaggio, con altrettanto coraggio, per diventare grande. E sullo sfondo, in controluce, la forza evocatrice della fiaba. Eroi minuscoli come Pollicino, piccoli come quando si deve ancora crescere, piccoli come quando si ha paura di non farcela. Ma anche piccoli perché invisibili agli occhi del mondo. Eroi con l’iniziale minuscola, dentro quella Storia maiuscola che procede inesorabile senza guardare in faccia nessuno. Ecco, fermiamoci un momento, invece: guardiamoci negli occhi, beviamo un bicchier d’acqua insieme, ascoltiamo il denso fluire delle parole, stiamo vicini. Così che il viaggio accada, dentro un’azione teatrale che vuole essere, prima di tutto, esperienza condivisa.

PERCHÉ VEDERLO
Lo spettacolo teatrale è di fortissimo impatto emotivo e non può lasciare indifferenti gli spettatori. Idealmente dedicato a tutti quei figli e figlie che hanno lasciato case e affetti per cercare qualcosa che non avevano, coinvolge il pubblico in un viaggio dal valore simbolico, capace di suggerire pensieri ed emozioni sui temi del partire, del lasciare, del separarsi per crescere e trasformarsi. Una meditazione in scena sul fatto che, in fondo, ciascuno di a noi a suo modo, è migrante.

CONDIVIDI SU: