Teatro: PENSAVO DI VESTIRMI DA UOMO

Locandina evento
In occasione della FESTA DELLA DONNA siamo lieti di presentarvi "PENSAVO DI VESTIRMI DA UOMO", spettacolo di e con Lucia Vasini, con Irene Redaelli e Silvio Castrianni e la partecipazione straordinaria di Diego Bragonzi Bignami accompagnato al pianoforte dal maestro Alessandro Lupo Pasini.

LO SPETTACOLO

Avventure e disavventure delle donne, di ogni donna, con l’universo che le circonda, animato e inanimato, femminile e pure maschile.

Riflessioni amletiche su diritti e pregiudizi, sul misterioso rapporto che hanno gli uomini con le mimose, sul femminismo di Cenerentola, sulle virtù segrete dei rospi, sulla strana gentilezza nel mondo di oggi.

Un teatro comico messo in scena con grazia ed eleganza da una delle attrici comiche più apprezzate dal pubblico, quella Lucia Vasini che non si è mai stancata di fare spettacoli sulla condizione della donna, dai Monologhi della Vagina di Eve Ensler a Parti femminili di Franca Rame.

Con la partecipazione straordinaria di Diego Bragonzi Bignami, "Pensavo di vestirmi da uomo” è come una puntata di Superquark sulla ricerca della felicità da parte delle donne, nei giorni delle mimose, nel giorno per antonomasia dedicato alle donne, partendo da quella rabbia che spesso impedisce di costruire rapporti di sana complicità e rispetto, ancor prima che di condivisione, col proprio compagno fidanzato e un giorno marito.

Uno spettacolo interattivo in cui la risata è lì pronta ad allargare la bocca del pubblico in sala, archetipi femminili e umani di rara raffinatezza grazie alla genialità prorompente di Lucia Vasini, partendo dall’antropologa un po’ svagata e tanto lunare che parla senza neppur meravigliarsene ella diffidenza della gente e della gentilezza degli oggetti.

Durante lo spettacolo ecco dal buio della sala le incursioni da parte di alcuni giovani attori della Compagnia AmalTeatro, ( Silvio Castrianni e Irene Redaelli ) mentre sul palco Lucia Vasini rifletteballa e canta accompagnata dalla voce del baritonoDiego Bragonzi Bignami.

"Pensavo di vestirmi da uomo” è un lungo viaggio carico di risate edisillusioni nel giorno della Festa delle Donne, per capire come viene vissuto e sentito da tutti noi,in primis uomini e maschi, e se per caso per qualcuno di loro l’8 marzo si ripete all’infinito, giorno dopo giorno.

CONDIVIDI SU: