Mostra: PIERO UN'ALCHIMIA SENZA ORO - Karl Evver

Locandina evento
Dettagli
La Villa Rossa a Soncino ospita la mostra "Piero Un'alchimia senza oro -  Infanzia e prima giovinezza di Piero Manzoni" tradotte in mito dalla pittura di Karl Evver.

Occorreva un'artista eterodosso come Karl Evver per rompere l'antica, sterile dicotomia tra avanguardia e tradizione e tentare un avvicinamento pittorico alla figura di Piero Manzoni totalmente libero da schematismi storici e algidi riti concettuali.
Attraverso le 11 opere del ciclo ci appare, come in una sorta di mito affettuoso e corroso, la vita di un bambino e poi di un giovinetto che nel proprio futuro intravedeva un'immensa libertà. Ed è la qualità intrinsecamente umanistica, non ideologica della pittura di Evver che riesce a cogliere con sorprendente freschezza quanto di profondamente, veracemente, malinconicamente umano vi sia nel fatto che in quel futuro Piero poi non poté entrare, perché fermato da precocissima morte.
Evver trasforma un maestro del moderno in un mito popolare, nel protagonista di una narrazione condotta sul filo dell’assurdo, con figure irreali e un segno così leggero che potrebbe spezzarsi ogni momento (un po’ come si è spezzato il filo della vita di Manzoni, a nemmeno trent’anni), scrive Elena Pontiggia nel bel testo che apre il catalogo della mostra: mostra il cui carattere più inatteso sta proprio nel mito popolare che queste opere riescono a suscitare con mezzi espressivi miserabili se non addirittura infimi.
Inaugurazione venerdì 4 ottobre alle ore 18

Orari:
sabato e domenica dalle ore 15.00 alle 19.00

https://vivicrema.cremaonline.it:443/Evento/8346/2019-10-27/Soncino/Villa_Rossa/Mostra_PIERO_UNALCHIMIA_SENZA_ORO__Karl_Evver.html
CONDIVIDI SU: