il magazine pubblicitario di  Logo Cremaonline

Rubriche

Rubriche

Latte Art: un cappuccino a regola d'arte

Latte Art: un cappuccino a regola d'arte
Come per un pittore sono tavolozza, colori e tela, così per un barman sono latte, caffè e tazza. Latte Art: dove l’amore per l’arte si sposa con la tradizione del cappuccino.
Oggi il cappuccino si trasforma, non si limita ad essere il semplice protagonista delle nostre colazioni, ma diventa una vera e propria opera d’arte grazie alla Latte Art, ovvero l’arte di realizzare con crema di latte, coloranti o cacao, disegni più o meno complicati da servire in tazza. L’arte in tazza è un elemento che caratterizza solo alcuni locali in quanto, per poterla mettere in pratica sono necessari studi mirati e tanta tanta pratica, tuttavia non c’è bisogno di andare fino a Milano per una buona colazione artistica, dal Bar Gualti in via Kennedy 18 a Crema, Paolo Perego, si destreggia abilmente tra forme classiche e vere e proprie opere Latte Art, 24 anni, tanti attestati appesi alla parete e un’infinita voglia di migliorare ogni giorno di più. “Questione di temperatura e densità della crema, latte Art è tecnica, ricerca di prodotto e passione, nessuna persona sana di mente che non ne abbia, passerebbe le sue giornate a cercare di fare un cuore con del latte”. Grinta ed entusiasmo, Paolo ci parla a ruota del suo amore per la caffetteria moderna, aprendoci le porte di un vero e proprio mondo della quale conoscevamo solo l’atrio, in cui comodi, bevevamo il nostro cappuccino ignari di tutto ciò che in fondo a quella tazza ci potesse essere. Vediamo dunque alcune delle tecniche e piccoli segreti del mestiere, che abbiamo imparato in questa interessante mattinata passata dal Gualti.
Innanzi tutto il punto di partenza per un buon cappuccino, decorato e non, è un caffè di qualità, ottima macinatura e pressatura. Dopodiché passiamo al latte, anch’esso di qualità, non dovrà essere né troppo montato né troppo liquido, in modo da ottenere un risultato cremoso e omogeneo che faciliterà la realizzazione di sorprendenti decorazioni.
Pouring
La tecnica base principale, dalla quale nasce questa affascinante arte è il Pouring, che non prevede l’utilizzo di strumenti complicati ma solo caffè, un bricco contenente il latte, tanta creatività e molta pazienza. Dal Pouring si possono realizzare cuori, foglie, fiori e molte altre sorprendenti forme. Come? Versando il latte sul caffè, potremo ottenere disegni bianchi avvicinando il bricco alla tazza e linee scure allontanandolo e facendo emergere il caffè dal latte. Più semplice a dirsi che a farsi.
Etching
Nient’altro è che il Pouring integrato con penne e topping, dove il chiaro/scuro del latte viene impreziosito con particolari al cioccolato. L’utilizzo del topping al cioccolato permette la realizzazione di dettagli e linee più sottili facilitando la realizzazione di disegni più complessi, dalla classica ragnatela a fiori e animali.
 Art Bar
All’apparenza la tecnica più semplice, che consiste nel dipingere il cappuccino con pennelli e colori alimentari, tuttavia l’Art Bar viene utilizzata per veri e propri capolavori come la realizzazione di imitazioni di dipinti famosi, paesaggi o ritratti, necessita sia di esperienza nel campo di latte art sia competenze nel dipingere su altre superfici.

Gradite una tazza di arte?
CONDIVIDI SU:

Gallery